BMW E-Scooter, l’elettrico tedesco a impatto zero

BMW E-Scooter, l’elettrico tedesco a impatto zeroBMW E-Scooter, l’elettrico tedesco a impatto zero

Il progetto è in fase iniziale ma ambizioso. BMW si è messo già da tempo a lavoro per rendere concreta la sperimentale versione dello scooter elettrico a impatto zero. Il prossimo mezzo urbano elettrico a due ruote della casa tedesca pare raccogliere già consensi da più parti nonostante sia ancora in fase embrionale. A supportare il progetto dell’E-Scooter c’è anche il Ministero federale tedesco per i trasporti, l’edilizia e lo sviluppo urbano. L’intenzione di tutti è far diventare questo scooter elettrico a impatto zero il futuro mezzo di trasporto ideale per tutti i pendolari durante gli spostamenti nelle città e nell’hinterland.

L’obiettivo di BMW è quello di riuscire a creare uno scooter in grado di competere con quello classico a combustione, con lo stesso livello di agilità, velocità, praticità e comfort. La prima fase del progetto promette bene visto che si è giunti ad un’accellerazione da 0 a 60 km/h paragonabile a quella di un attuale scooter da 600cc. Dal punto di vista dell’autonomia delle batterie, queste hanno superato quota 100 chilometri, e i tecnici stanno lavorando per renderle meno ingombranti e più veloci da ricaricare. Al momento per la ricarica completa della batteria scarica servono poco meno di tre ore. Senza dubbio al quartier generale di BMW riusciranno a portare avanti importanti migliorie ed accorgimenti.

BMW E-Scooter, l’elettrico tedesco a impatto zero
Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in Mobilità elettrica

Lascia un commento

1 commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  1. Vittorio

    10 luglio 2011 at 12:58

    io nn lo vorrei mai…ma oggi guai a tutto cio’ che nn e’ politically correct…

Articoli correlati