A giugno il mercato delle due ruote in calo di quasi il 20%

A giugno il mercato delle due ruote in calo di quasi il 20%A giugno il mercato delle due ruote in calo di quasi il 20%

Non c’è stato nemmeno il tempo di gioire o quantomeno sperare per qualche precedente segnale di ripresa che i dati sul mercato delle due ruote di giugno in maniera spietata hanno riposto ogni speranza nel cassetto. Il settore italiano di moto e scooter fa segnare un preoccupante calo di dimensioni non indifferente, ovvero del 19,6% rispetto allo stesso mese del 2010. I numeri di maggio avevano fatto presagire tutt’altra tendenza che invece è stata stoppata da numeri ancora molto preoccupanti. I veicoli venduti nel mese di giugno sono 31.764, con un andamento simile per scooter (-20,1 per cento) e moto (-18,2%). Cifre ancora più allarmanti se si considera che il mese di giugno rappresenta il 13% del totale venduto annuo.

Corrado Capelli, Presidente di Confindustria ANCMA (Associazione Nazionale Ciclo Motociclo Accessori) si trova a commentare un bilancio particolarmente negativo arrivati a metà dell’anno: “Nel primo semestre 2011 mancano all’appello circa 30.000 immatricolazioni e oltre 8.000 di 50cc. Da un lato sono mancati gli incentivi, che anche l’anno scorso hanno limitato i danni consentendo di promuovere almeno 33.000 vendite, dall’altro il clima di incertezza e le manovre fiscali che deprimono il potere d’acquisto delle famiglie e di conseguenza il rinnovo di beni durevoli, come i mezzi di trasporto, subisce un rinvio. Nonostante gli sforzi dei costruttori per mettere a disposizione un’offerta adeguata, sia in termini di sicurezza attiva che di rispetto dei vincoli ambientali, riceviamo segnali negativi da chi dovrebbe avere a cuore lo sviluppo del mercato e dell’occupazione”.

A giugno il mercato delle due ruote in calo di quasi il 20%
Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati