Eicma 2010, Piaggio MP3 Yourban – foto live

Con il nuovo scooter Piaggio MP3 YOURBAN, presentato al Salone di Milano, l’Eicma 2010, la gamma del rivoluzionario motociclo a tre pneumatici del Gruppo Piaggio italiano amplia la propria offerta sul mercato, coniugando le caratteristiche di guida e ciclistica del veicolo, MP3, con una carrozzeria compatta ed un design piuttosto moderno, veloce, leggero: il risultato, MP3 Yourban, è uno scooter adatto alla guida nel traffico per maneggevolezza e agilità.

Il nuovo Piaggio MP3 Yourban viene proposto in due differenti motorizzazioni, 125 e 300, entrambe dotate di sistema di iniezione elettronica, e si distingue per caratteristiche, dotazioni di serie e rifiniture complessive di buona qualità: la stessa casa motociclistica di Roberto Colaninno ha indicato le tipologie di persone a cui è maggiormente rivolto (non solo, ma anche) il nuovo MP3 Yourban. E cioè? Il giovane manager, che sfrutta il motociclo per brevi spostamenti casa-lavoro, o il pubblico femminile.

Commercializzato a partire dal 2006, il nuovo MP3 vuole stupire ancora come un tempo, quando incantò il pubblico per la tecnologia assai particolare delle due ruote anteriori, indipendenti e basculanti. Una formula che potremmo definire vincente, forse, come paiono dimostrare i volumi di vendita dello scooter Piaggio, arrivati ad 80.000 unità complessivamente nel mondo.

Il nuovo Piaggio MP3 Yourban 125 ie viene dotato di un motore monocilindrico di 124 centimetri cubici di cilindrata, raffreddato a liquido, quattro tempi e quattro valvole, che eroga 15 cavalli a 9.750 giri/minuto e 12 Nm di coppia massima a 7.250 giri/minuto. Il nuovo Piaggio MP3 Yourban 300 ie viene dotato di un motore monocilindrico di 278 centimetri cubici di cilindrata, quattro tempi e quattro valvole, raffreddato a liquido, che genera22,4 cavalli a 7.500 giri/minuto e 23,2 Nm di coppia massima a 6.500 giri/minuto. Per entrambe le versioni di MP3, il cambio è un CVT a variazione continua.

Eicma 2010, Piaggio MP3 Yourban – foto live
Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in Eventi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati