Smart eScooter, foto ed informazioni ufficiali

Smart eScooter, foto ed informazioni ufficialiSmart eScooter, foto ed informazioni ufficiali

Ricordate lo scooter elettrico che Smart voleva presentare al Salone Internazionale dell’Automobile di Parigi, in programma dal 2 al 17 ottobre prossimi? Ebbene, è già qui. Il costruttore teutonico, di proprietà Mercedes, diffonde le prime immagini ufficiali del due ruote che coniuga l’esperienza in campo automobilistico con la tecnologia Electric Drive (ED) sviluppata per Smart ForTwo ED.

Il nuovo Smart eScooter ha una linea assai veloce: i tratti, i segni, le svolte, le forme geometriche sono istantanei, leggeri, mai marcati. Si ispira alla bizzarria di tutto l’emisfero Smart e si distanzia dal modello vintage promesso e promosso da MINI: qui si è lungimiranti e s’è tentato di dare una forte connotazione futuristica.

Sotto la carrozzeria, un propulsore elettrico, sistemato all’interno dello pneumatici posteriore, genera circa 4 KW (circa 5,4 cavalli): permettono al nuovo Smart eScooter di raggiungere i 45 chilometri orari di velocità massima. La batteria agli ioni di litio, dicono, garantirà un’autonomia di 100 chilometri e la ricarica avverrà in un tempo compreso tra le tre e le cinque ore, utilizzando la tradizionale rete di energia casalinga.

Proprio per non tradire la natura automobilistica di chi lo produce, Smart eScooter verrà dotato di alcune caratteristiche tipiche delle quattro ruote: un airbag frontale, il dispositivo ABS, il manubrio riscaldabile, il sistema di monitoraggio dell’angolo cieco degli specchi retrovisori, l’illuminazione a LED ed un’applicazione che permetterà di connettere il proprio smartphone comodamente. Due posti a sedere, due alloggiamenti per altrettanti caschi: proprio come l’utilitaria ForTwo di cui, in parte, il progetto è figlio. Arrivederci a Parigi.

Smart eScooter, foto ed informazioni ufficiali
Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in Marchi moto

Lascia un commento

1 commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  1. luca

    17 novembre 2010 at 00:08

    bello…sembra una vespa del futuro!

Articoli correlati