WP_User Object
(
    [data] => stdClass Object
        (
            [ID] => 9
            [user_login] => matteopozzi
            [user_pass] => $P$BkK9ercUi9RBCszF1ii09dBg/zcH7g.
            [user_nicename] => matteopozzi
            [user_email] => m.pozzi@motorionline.com
            [user_url] => 
            [user_registered] => 2013-05-03 14:59:50
            [user_activation_key] => 
            [user_status] => 0
            [display_name] => Matteo Pozzi
        )

    [ID] => 9
    [caps] => Array
        (
            [editor] => 1
        )

    [cap_key] => wp_capabilities
    [roles] => Array
        (
            [0] => editor
        )

    [allcaps] => Array
        (
            [moderate_comments] => 1
            [manage_categories] => 1
            [manage_links] => 1
            [upload_files] => 1
            [unfiltered_html] => 1
            [edit_posts] => 1
            [edit_others_posts] => 1
            [edit_published_posts] => 1
            [publish_posts] => 1
            [edit_pages] => 1
            [read] => 1
            [level_7] => 1
            [level_6] => 1
            [level_5] => 1
            [level_4] => 1
            [level_3] => 1
            [level_2] => 1
            [level_1] => 1
            [level_0] => 1
            [edit_others_pages] => 1
            [edit_published_pages] => 1
            [publish_pages] => 1
            [delete_pages] => 1
            [delete_others_pages] => 1
            [delete_published_pages] => 1
            [delete_posts] => 1
            [delete_others_posts] => 1
            [delete_published_posts] => 1
            [delete_private_posts] => 1
            [edit_private_posts] => 1
            [read_private_posts] => 1
            [delete_private_pages] => 1
            [edit_private_pages] => 1
            [read_private_pages] => 1
            [NextGEN Upload images] => 1
            [NextGEN Manage gallery] => 1
            [NextGEN Manage others gallery] => 1
            [NextGEN Manage tags] => 1
            [NextGEN Edit album] => 1
            [NextGEN Gallery overview] => 1
            [NextGEN Use TinyMCE] => 1
            [editor] => 1
        )

    [filter] => 
)

Beta 350RR Enduro Racing 2018, tanti dettagli “pronto gara” e la forcella giusta [VIDEO PROVA SU STRADA]

Tra tutti i dettagli in più rispetto alle standard svetta la forcella

Beta 350RR Enduro Racing 2018 - Dalla gamma RR Enduro eredita le grandi novità, prima tra tutte la riduzione di peso di oltre 5kg, a cui aggiunge una configurazione da gara, con dettagli interessanti, ma soprattutto una forcella anteriore in grado di convincere tutti

Questa Beta 350RR Enduro Racing è proprio la medesima che, con poche modifiche, corre nel Mondiale enduro. Lo scorso anno abbiamo avuto il piacere di scoprire in anteprima l’intera gamma Enduro RR 2018 di Beta, inclusa la nuova arrivata, la tanto attesa 125 2T. Il nostro inviato, Tomas Del Campo, le aveva provate in versione standard (qui trovate articolo e video), ora saliamo in sella alla Racing, arrivata pochi mesi dopo e medesima moto che Christophe Charlier utilizza nel Mondiale Enduro e negli Assoluti d’Italia.

Si tratta di moto sviluppate anche sulla base dell’esperienza e delle indicazioni dei piloti Beta, primi tra tutti il Campione del Mondo in carica Steve Holcombe e del Campione italiano in carica Alex Salvini. La gamma 2018 è stata sottoposta ad una dieta da record, con le 4 tempi che hanno perso addirittura 5,3 Kg. Su una moto che, in questo caso pesa 109 Kg in tutto, è davvero tantissimo. Il risultato si è raggiunto con un telaio rivisto, con la rinuncia al kick start e l’adozione di una batteria al litio, ma non solo. Una mezza rivoluzione quindi, che da pochi mesi ha riguardato anche la gamma Racing, le “pronto gara” di casa Beta, che sono disponibili in due cilindrate per le 2 tempi, 250 e 300, ben 4 per le 4 tempi, da questa 350 salendo a 390, 430 3 480.

Racing, nel look e nella sostanza, con moto “pronto gara”
Beta_350RR_Racing_Enduro_prova_su_strada_2018_109

Le versioni Racing si contraddistinguono per dettagli e componentistica da gara, oltre che per la grafica. Troviamo, ad esempio, il perno ruota ad estrazione rapida, le pedane poggiapiedi in ergal con una più ampia superficie di appoggio e piolini in acciaio, la corona con anima in alluminio anodizzato e dentatura in acciaio, oltre al tendicatena in ergal rosso. Dal punto di vista estetico le Racing sono invece contraddistinte dai paramani Vertigo, dalla sella racing con taschino portadocumenti, da dettagli con finitura anodizzata nera o rossa e dalla grafica Racing, inclusi gli adesivi rossi sui cerchi.

Oltre ai dettagli, un setting dedicato delle sospensioni
Beta_350RR_Racing_Enduro_prova_su_strada_2018_016

Entrando nel dettaglio, sono differenti poi le tarature della ciclistica, inclusa la forcella Sachs a cartuccia chiusa con steli da 48 mm, grazie al nuovo fodero alleggerito e ad un design rivisitato. Utilizza un olio ad alto scorrimento di ultima generazione ed una nuova taratura, analogamente all’ammortizzatore posteriore. Chiudono il quadro la nuove coperture Michelin.

Saliamo in sella per il nostro verdetto
Beta_350RR_Racing_Enduro_prova_su_strada_2018_080

Veniamo alle nostre impressioni e considerazioni. Prima di tutto la 350 utilizza lo stesso blocco di tutte le 4 T, di cui è la meno potente, quindi la meccanica è meno sollecitata, a tutto vantaggio dell’affidabilità. La 350 è infatti la entry level della gamma 4 tempi Racing, ma sicuramente, almeno per un amatore, è già molto, ma molto, performante e si può fare praticamente di tutto. Consente di godersela appieno e di divertirsi, anche tanto, mentre per sfruttarla al 100% bisogna arrivare a dei livelli molto elevati come guida. Leggera e facile, si confermano tutte le sensazioni che avevamo avuto provando la gamma enduro RR 2018 nelle versioni standard. Le differenze per la Racing sono principalmente di componentistica, che è più pregiata e più resistente, pronta per essere sollecitata anche con un utilizzo in gara. A questo si aggiungono delle soluzioni, come lo sblocco rapido per il perno della ruota anteriore, che agevolano e rendono più rapide le operazioni di manutenzione.

La forcella che fa la differenza
Beta_350RR_Racing_Enduro_prova_su_strada_2018_061

Alla guida queste differenze si fanno apprezzare soprattutto dal punto di vista del setting delle sospensioni, che è un po’ più aggressivo, ma soprattutto per quella forcella che, finalmente direbbero alcuni, soddisfa proprio tutti. La gamma enduro RR di Beta ci aveva infatti stupito e soddisfatto già alla presentazione delle standard, ma proprio in quella sede, alcuni avevano sollevato qualche dubbio sulla forcella anteriore, ritenuta non all’altezza del resto della ciclistica e della moto in generale. Questo ovviamente si fa notare solo per chi guida in maniera un po’ più cattiva, ma va detto che non è raro sentire di qualcuno che abbia preferito intervenire sulla forcella della standard, piuttosto che “accontentarsi”. Allora pensare di scegliere la Racing, anche senza velleità agonistiche, potrebbe essere la soluzione più furba e vantaggiosa a livello economico.

Come ci ha abituati Beta, perfetta per tutti, dall’amatore al professionista
Beta_350RR_Racing_Enduro_prova_su_strada_2018_062

La 350, forse ancor più di altre cilindrate, si è dimostrata una moto in grado di piacere e di assecondare i desideri di tutti, dall’endurista più tranquillo, che la troverà facile, leggera e con la comodità di un’accensione elettrica sempre pronta a rimettere in moto il monocilindrico senza il minimo sforzo, a chi la scelga per le competizioni e che la troverà all’altezza della miglior concorrenza. Si conferma quindi, in piena filosofia Beta, una moto davvero per un pubblico eterogeneo, anche perché, senza essere un professionista, ci si porta a casa un mezzo affidabile, prestigioso nelle soluzioni, potente e pronto a tutto.

I prezzi
Beta_350RR_Racing_Enduro_prova_su_strada_2018_025

Chiudiamo con una nota riguardo i prezzi, che pur con la mezza rivoluzione e le tantissime novità della gamma 2018, restano invariati. La 350RR Racing da noi provata costa 9.490 euro, identico prezzo per la 390, con 100 in più si acquista la 430, altri 100 per la top di gamma 480. Per tutte, sono 500 gli euro aggiuntivi per passare dalle RR standard alle Racing con componentistica da gara.

Beta_350RR_Racing_Enduro_prova_su_strada_2018_104

Ha collaborato per il test Tomas del campo, che ha indossato:
Maglia e pantaloni: Alpinestars Techstar Screamer
Guanti: Alpinestars Aviator
Stivali: Alpinestars Tech 7
Protezioni per ginocchia, gomiti e busto: Alpinestars
Casco: LS2 Subverter
Maschera: Scott Prospect

Beta 350RR Enduro Racing 2018, tanti dettagli “pronto gara” e la forcella giusta [VIDEO PROVA SU STRADA] 5.00/5 (100.00%) 1 vote
Leggi altri articoli in Beta

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Articoli correlati