WP_User Object
(
    [data] => stdClass Object
        (
            [ID] => 28
            [user_login] => Fabio Manara
            [user_pass] => $P$BYGn1Tea.GV9ShrYG.DihMTUGUWcoz1
            [user_nicename] => fabio-manara
            [user_email] => fmanara83@gmail.com
            [user_url] => 
            [user_registered] => 2017-09-04 13:25:45
            [user_activation_key] => 
            [user_status] => 0
            [display_name] => Fabio Manara
        )

    [ID] => 28
    [caps] => Array
        (
            [editor] => 1
        )

    [cap_key] => wp_capabilities
    [roles] => Array
        (
            [0] => editor
        )

    [allcaps] => Array
        (
            [moderate_comments] => 1
            [manage_categories] => 1
            [manage_links] => 1
            [upload_files] => 1
            [unfiltered_html] => 1
            [edit_posts] => 1
            [edit_others_posts] => 1
            [edit_published_posts] => 1
            [publish_posts] => 1
            [edit_pages] => 1
            [read] => 1
            [level_7] => 1
            [level_6] => 1
            [level_5] => 1
            [level_4] => 1
            [level_3] => 1
            [level_2] => 1
            [level_1] => 1
            [level_0] => 1
            [edit_others_pages] => 1
            [edit_published_pages] => 1
            [publish_pages] => 1
            [delete_pages] => 1
            [delete_others_pages] => 1
            [delete_published_pages] => 1
            [delete_posts] => 1
            [delete_others_posts] => 1
            [delete_published_posts] => 1
            [delete_private_posts] => 1
            [edit_private_posts] => 1
            [read_private_posts] => 1
            [delete_private_pages] => 1
            [edit_private_pages] => 1
            [read_private_pages] => 1
            [NextGEN Upload images] => 1
            [NextGEN Manage gallery] => 1
            [NextGEN Manage others gallery] => 1
            [NextGEN Manage tags] => 1
            [NextGEN Edit album] => 1
            [NextGEN Gallery overview] => 1
            [NextGEN Use TinyMCE] => 1
            [editor] => 1
        )

    [filter] => 
)

Sym Jet 14 125i 2018: agilità e spunto per battere il traffico cittadino [PROVA SU STRADA]

Lo scooter made in Taiwan è caratterizzato da linee filanti e una buona capacità di carico

Il motore è un monocilindrico 4 tempi 125, raffreddato ad acqua, capace di erogare una potenza di 10 CV e che si guida anche con la sola patente B

Sym Jet 14 125i 2018 – Le tre caratteristiche principali di uno scooter devono essere la maneggevolezza, lo spunto al semaforo e la capacità di carico. Già, perché questo tipo di mezzo sta acquistando sempre più piede nel mercato delle due ruote e moltissime persone lo scelgono come soluzione per affrontare l’ormai congestionato traffico cittadino. Specialmente chi abita nelle grandi città ha poche soluzioni alle lunghe code, così lo scooter diventa la prima alternativa all’auto e ai mezzi pubblici perché facile da guidare, con poca manutenzione da fare e parco sotto l’aspetto dei consumi. In questi giorni abbiamo testato il Sym Jet 14 125i 2018, l’ultimo nato della casa di Taiwan. Compatto, agile e con la giusta potenza può essere utilizzato con disinvoltura anche da un pubblico femminile perché poco impegnativo alla guida e sicuro nella frenata, oltre che vantare una buona capacità di carico.

Estetica e finiture:

Voto: ★★★½☆ 

Sguardo aggressivo per non passare inosservato

sym-jet-14-125-i-2018-14

Appena ritirato lo scooter in oggetto restiamo favorevolmente colpiti dall’idea di solidità che ci viene trasmetta. Il mezzo in prova è di una bellissima colorazione denominata Blue (le altre due disponibili sono White e Black Matt). Il punto di blu, appunto, che è stato scelto è molto bello e si abbina molto bene al nero della maggior parte delle parti costruttive e all’argento di alcuni inserti, tra cui le scritte Jet 14 che fanno bella mostra di sé sui fianchi delle carene. Il doppio faro anteriore con luci a LED fanno pensare di avere tra le mani uno scooter di dimensioni anche superiori, ma la caratteristica principale del Jet 14, oltre che la praticità, è l’essenzialità. Il mezzo è semplice, pulito, senza troppi fronzoli, cosa che per certi punti di vista è assolutamente un pregio. Alcune finiture (le pedane del passeggero, ad esempio, o la linea dello scarico) potrebbero essere riviste e migliorate, ma nulla che vada a inficiare con la guidabilità.

Motore e prestazioni:

Voto: ★★★½☆ 

Jet di nome, ma sempre pronto al semaforo

sym-jet-14-125-i-2018-28

Non fatevi ingannare dal nome. Jet 14 è un Jet solo a parole anche perché la normativa non lascia molto spazio di manovra agli ingegneri. Il motore è un monocilindrico 4 tempi da 124.65 CC, raffreddato ad acqua, capace di erogare una potenza di 10 CV a 8500 giri e una coppia massima di 9.2 Nm/7000 giri, scattante e abbastanza pronto nella risposta quando viene girata la manopola del gas. In extraurbano si possono raggiungere velocità interessanti e che permettono di percorrere anche tratte di media lunghezza senza eccessive preoccupazioni anche in fase di sorpasso. Il suo terreno ideale, a nostro avviso, è però la città: al semaforo è pronto, brillante, ma come abbiamo detto in apertura la guida non è mai troppo impegnativa, caratteristica che sarà sicuramente apprezzata dalla clientela femminile o per chi si avvicina per la prima volta al mondo degli scooter.

Guida e maneggevolezza:

Voto: ★★★★☆ 

Ottima posizione di guida, ma migliorabili le sospensioni

sym-jet-14-125-i-2018-3

L’idea di essere a bordo di un maxi scooter che si ha a una prima occhiata viene abbandonata salendo a bordo. Da questa posizione, infatti, si possono apprezzare le linee filanti e l’essenzialità dei comandi. Tutto è sotto controllo e a portata di pollice. La strumentazione è il giusto mix tra analogico e digitale e fornisce tutte le informazioni di cui si ha bisogno nell’uso quotidiano: velocità, giri del motore, livello del carburante (il serbatoio ha una capacità di 7,5 litri), chilometri percorsi totali e parziali. La distribuzione è a monoalbero, l’altezza della sella di 800mm e il peso abbastanza contenuto (128 kg a secco) Jet 14 monta un pneumatico anteriore Tubeless di misura 100/90-14, mentre al posteriore un Tubeless 110/80-14. L’impianto frenante è composto da un disco di 260 mm di diametro all’anteriore, che agisce con il sistema di frenata combinata CBS, unitamente al disco posteriore. Ricordiamo che esistono 2 versioni del Jet 125, questa con motore raffreddato a liquido ed una seconda ad aria, che si differenzia anche per il freno posteriore a tamburo. La pozione in sella è corretta. Un uomo di media statura può stare a bordo per diverso tempo senza affaticare mai le braccia e le gambe che hanno a disposizione molto spazio sulla pedana anteriore che può ospitare senza problemi uno zaino di dimensioni generose, una borsa o la sacca della palestra (il gancio centrale è robusto e sicuro). Nonostante l’assenza di un vero e proprio capolino le spalle sono abbastanza protette e solo alle velocità più elevate si avvertono alcune piccole turbolenze. Nulla, per fortuna, che disturbi la guida. Le sospensioni sono un po’ rigide e questo va a inficiare il confort del passeggero, un po’ sollecitato quando si incontra, ad esempio, una buca o un dosso. La seduta comunque è comoda, la sella ben imbottita e i maniglioni posteriori permettono una presa salda. Il sottosella contiene un solo casco integrale perché lo spazio va diviso con serbatoio della benzina.

Prezzo e consumi:

Voto: ★★★★☆ 

Si fa in due, con un prezzo accattivante e serbatoio generoso

sym-jet-14-125-i-2018-19

La casa dichiara un consumo di 2,5 litri ogni 100 km in ciclo misto, valori molto vicini alla realtà e che crescono solamente facendo un uso assiduo su statali extraurbane a velocità elevate (in tangenziale i 125 non possono purtroppo accedere), quando il motore è costretto a lavorare ad alti regimi. La capacità del serbatoio (7,5 litri) consente una buona autonomia e poche soste dal benzinaio. Il prezzo è di 2.350 euro, molto competitivo in rapporto alla concorrenza e per la qualità costruttiva di uno scooter che, nell’uso quotidiano, si fa sicuramente apprezzare. Da ricordare che si guida anche con la sola patente B, quella dell’auto. E quello raffreddato ad aria? Il Jet 14 125 è a listino in due varianti, entrambe con il medesimo prezzo, ma che si differenziano di 250 grazie alla promozione che abbassa a 2.100 la soglia di accesso per la versione con motore raffreddato ad aria e freno posteriore a tamburo.

PRO E CONTRO
Ci piace:
Maneggevolezza, posizione di guida e spunto al semaforo
Non ci piace:
Alcuni dettagli migliorabili ma giustificati dal prezzo low cost e le sospensioni un po’ rigide

Sym Jet 14 125 MY2018: la Pagella di Motorionline

Motore:★★★½☆ 
Maneggevolezza:★★★★☆ 
Cambio e trasmissione:★★★½☆ 
Frenata:★★★★☆ 
Sospensioni:★★★½☆ 
Guida:★★★★☆ 
Comfort pilota:★★★★☆ 
Comfort passeggero:★★★½☆ 
Dotazione:★★★☆☆ 
Qualità/Prezzo:★★★★☆ 
Linea:★★★½☆ 
Consumi:★★★★☆ 

Abbigliamento del tester:
Giacca: Spidi
Pantaloni: Spidi
Guanti: Spidi
Scarpe: Spidi
Casco: Scorpion Exo-Combat

Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in Primo Piano

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Articoli correlati