(VESPA 946) RED: due ruote per mettere in moto la beneficenza

Lo scooter nasce dalla collaborazione tra Gruppo Piaggio e (RED)

di

Vespa supporta la causa di (RED) anche con una gamma di accessori e merchandising dedicati tra i quali casco, t-shirt, shopper, cappellino e la caratteristica mug, ovviamente nell’inconfondibile colore rosso

(VESPA 946) RED: due ruote per mettere in moto la beneficenza

Gruppo Piaggio – La collaborazione tra Gruppo Piaggio e (RED), ha generato (VESPA 946) RED che si veste interamente di rosso per contribuire ai programmi di lotta all’AIDS, alla tubercolosi e alla malaria.
(VESPA 946) RED rappresenta il modo più elegante e ricco di stile per dimostrare sensibilità a un grande problema e rappresenta l’opportunità di aderire concretamente a una battaglia di civiltà tra le più difficili. La Vespa più esclusiva e più preziosa, nata per celebrare la bellezza di un mezzo che è diventato leggenda, è anche l’unico prodotto nel mondo automotive scelto da (RED). Un privilegio e un primato che Vespa 946 incarna votandosi al rosso in ogni suo particolare, come mai accaduto prima. Grazie al suo valore (VESPA 946) RED, è anche il bene che promette la più alta contribuzione a una causa tanto nobile e si aggiunge ad altri prestigiosi brand.

Gruppo Piaggio_RED_VESPA 946 RED_28

Vespa supporta la causa di (RED) anche con una gamma di accessori e merchandising dedicati tra i quali casco, t-shirt, shopper, cappellino e la caratteristica mug, ovviamente nell’inconfondibile colore rosso. Il casco ha una linea inconfondibilmente Vespa che, unendosi con (RED), si presenta in una versione esclusiva dai dettagli raffinati. Il bordo cromato, l’interno estraibile in microfibra in tinta calotta ad alto assorbimento e completo di rete tridimensionale, il visierino dark e le rifiniture in ecopelle abbinate al tessuto sella veicolo rendono l’insieme particolarmente curato e ricercato. La T-shirt è realizzata in 100% cotone in tinta ad hoc, come il veicolo a cui si ispira e gli altri accessori a cui può essere abbinata. Stampata su ambo i lati, esibisce sul fronte l’iconica silhouette di Vespa 946, il modello Vespa più esclusivo votato alla perfezione estetica e tecnologica, giocando con la grafica del logo (Vespa) RED.

Gruppo Piaggio_RED_VESPA 946 RED_34

La maglietta può essere indossata con la nuova felpa full zip in 100% cotone non garzato – per adattarsi ad ogni stagione – con fondo, colletto e polsini in maglia a coste che riproduce l’elemento iconico della doppia riga bianca smacchinata a contrasto. La zip pressofusa rossa e il tirazip gommato, coniugano praticità e dettagli di stile, caratteristiche che accomunano tutte le proposte di questa mini collection. 
La shopper, realizzata in tessuto misto cotone/poliestere in colore rosso, ha dettagli di stile che la impreziosiscono, quali i manici bicolore con dettagli cuciti e l’etichetta a bandiera con ricamo.

Gruppo Piaggio_RED_VESPA 946 RED_42

Lo stile Vespa, rappresentato dal logo bianco che campeggia come effige sulla tazza (manico, fondo e corpo) della capsule collection, diventa ancora più originale ed elegante grazie al connubio con gli stilemi (RED). Realizzata 100% in ceramica verniciata color rosso con trattamento lucido diventa un oggetto iconico imperdibile. Non manca uno speciale cappellino da baseball a sei pannelli in tessuto 100% cotone che si veste comodamente grazie alla confortevole regolazione con chiusura in metallo. La visiera è precurvata, il logo (Vespa) RED ricamato sul frontale e l’etichetta Jaquard cucita sul retro. Completa la proposta funzionale e di stile firmata (Vespa) RED un comodo ed elegante bauletto in pelle. La borsa, prodotta in Italia, è nello stesso materiale della sella ed è corredata da tracolla e tasca interna con zip. Tramite un apposito kit a supporto può essere facilmente e rapidamente fissata al portapacchi posteriore e quindi essere trasformata in una forma originale di bauletto.

5th dicembre, 2017

Tag:, , ,

Lascia un commento





Copyright © 2011 Motorionline S.r.l. - Dati societari - P.IVA 07580890965
Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Milano in data 20/01/2012 al numero 35
Direttore Responsabile : Lorenzo V. E. Bellini