Enrico Brignano incantato da EICMA: “Ce ne vorrebbe una ogni tre mesi”

Il comico: "Moto, scooter e biciclette sono fondamentali per risolvere il traffico delle grandi città"

di

Antonello Montante: “Il segreto di Eicma risiede nel fatto che non parliamo più di una fiera, ma di un vero e proprio evento a 360°”.

Enrico Brignano incantato da EICMA: “Ce ne vorrebbe una ogni tre mesi”

La 75° Esposizione Internazionale del Ciclo e Motociclo si è confermata la capitale mondiale delle due ruote ed EICMA 2017 ha attirato appassionati motociclisti e non solo. Tra questi anche il noto comico Enrico Brignano, che ha visitato per la prima volta i ricchi padiglioni che ospitano l’Esposizione Internazionale alla Fiera di Milano Rho, non solo come ospite, ma anche per ammirare il non plus ultra nel mondo delle moto e soprattutto delle biciclette, sua grande passione. Durante la visita, l’attore romano ha incontrato anche il vasto pubblico presente, concedendo foto, autografi e sorrisi.

Brignano ha poi rilasciato alcune dichiarazioni ai media presenti all’Esposizione, sottolineando quanto la cultura delle due ruote faccia parte della tradizione italiana: “L’Italia, agli inizi del Secolo, era una Nazione che andava in bicicletta, i mestieri si svolgevano tutti in bicicletta, dall’arrotino al sarto. A parte le motociclette e gli scooter, in cui primeggiamo per design e stile, la bici è fondamentale, in prospettiva elettrica, specialmente in una città come Roma, così complicata dal punto di vista urbanistico, ben venga questo tipo di mobilità, che rispetta l’ambiente. È un peccato farla una volta sola all’anno questa fiera, bisognerebbe organizzarla ogni sei mesi, anzi ogni tre”.

Molta importanza quindi al settore delle E-Bike, sempre fortemente promosso da EICMA con un’area dedicata e con un mercato in rapida crescita che dimostra come il binomio tra comodità ed eco sostenibilità sia vincente nel mondo della mobilità su due ruote. Infine, a chi ha chiesto al comico se sarebbe tornato a visitare la fiera nelle prossime edizioni e perché, lui ha risposto così: “Certo, perché si ha modo di osservare un ‘mondo parallelo’ che spesso non si ha modo conoscere. Io stesso, che amo andare in bicicletta, molte cose che ho visto qui oggi non le ho mai viste in giro. Venire a EICMA per vedere qualcosa di diverso, di innovativo e che rispetta la tradizione”.

E i visitatori infatti non sono mancati e sono accorsi numerosi anche in questa edizione, come dimostra la crescita di affluenza del 24%, confermando che l’Esposizione Internazionale Ciclo e Motociclo è l’appuntamento più importante, seguito e longevo in materia di due ruote, come sottolineato dalle parole di Antonello Montante, Presidente di EICMA S.p.A.: “Il segreto di Eicma risiede nel fatto che non parliamo più di una fiera. L’Esposizione oggi è un vero e proprio evento a 360°”.

15th novembre, 2017

Tag:, , , , ,

Lascia un commento





Copyright © 2011 Motorionline S.r.l. - Dati societari - P.IVA 07580890965
Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Milano in data 20/01/2012 al numero 35
Direttore Responsabile : Lorenzo V. E. Bellini