Energica porta a EICMA la prima moto elettrica “old school” [VIDEO LIVE]

Eva EsseEsse9, questo il nome, ha una potenza di 80 KW e una coppia di 180 N/m

di

Giampiero Testoni, CEO Energica Motor Company: "Abbiamo deciso di presentare quella che sarà la visione futura di questo particolare segmento, chiaramente 100% elettrico"

Energica porta a EICMA la prima moto elettrica “old school” [VIDEO LIVE]

Energica Motor CompanyEnergica Motor Company conferma la propria tradizione da regina di EICMA e anche in questa edizione presenta un modello dal grande impatto ma sempre a emissioni zero: Eva EsseEsse9, la prima moto elettrica “old school”. A spiegare il progetto è Giampiero Testoni, CEO Energica Motor Company: “Innanzitutto Eva EsseEsse9 è il nuovo modello old school della scuderia. Abbiamo deciso di presentare quella che sarà la visione futura di questo particolare segmento, chiaramente 100% elettrico. Il motore ha una potenza di 80 KW e una coppia di 180 N/m. I componenti sono lavorati a pieno e sono a vista come sulle moto d’altri tempi, ma il tutto rivisto in chiave moderna sfruttando la tecnologia elettrica. Poi ci sono due altre grandi novità: tutti i veicoli sono equipaggiati col sistema “fast charge” che ne permette la ricarica alle colonne pubbliche e i prezzi degli altri veicoli della gamma sono stati rivisti al ribasso“.

EICMA 2017: le novità di Energica

La moto sa essere emozionante anche quando è elettrica. Ne è una dimostrazione lo stand di Energica all'Eicma 2017!

Pubblicato da Motorionline su Venerdì 10 novembre 2017

Energica ha investito fin dall’inizio in R&D: il dipartimento dedicato ha raggiunto quest’anno 3 importanti brevetti che riguardano componenti cruciali presenti su ogni moto Energica di produzione:

VCU – Vehicle Control Unit: La VCU è il vero e proprio cervello delle moto elettriche prodotte dalla casa modenese, che monitora e gestisce le centraline della batteria, l’inverter, il caricabatterie e l’ABS.
La Vehicle Control Unit implementa un algoritmo di gestione multimappa adattivo dell’energia e della potenza motore. Durante la guida, il sistema regola, in maniera dinamica, la potenza motore in funzione dell’acceleratore, della mappatura scelta e dei parametri operativi della batteria e dei principali componenti del veicolo 100 volte al secondo.

Supply Unit: Questo importante componente tecnico contiene nella loro interezza le batterie ricaricabili, sigillandole al proprio interno. Le stesse batterie solitamente sono soggette a surriscaldamento, il quale ne riduce fortemente il ciclo di vita. La Supply Unit Energica è stata studiata proprio per evitare questo surriscaldamento. Il contenitore comprende una piastra di raffreddamento realizzata in alluminio provvista di una pluralità di fori passanti che comunicano con l’esterno e che attraversano longitudinalmente la piastra di raffreddamento. Energica è l’unica casa costruttrice di moto elettriche ad aver progettato ed applicato questa soluzione tecnica.

eABS: l’eABS di ultima generazione montato sulle moto Energica è in grado di limitare la coppia massima di rigenerazione nel caso di rilevamento di condizioni scivolose. In particolare il sistema verifica la presenza delle condizioni di attrito e, in caso di rilevamento di condizioni scivolose, limita la coppia massima di rigenerazione in base alla condizione di attrito.

10th novembre, 2017

Tag:, , , , , , ,

Lascia un commento





Copyright © 2011 Motorionline S.r.l. - Dati societari - P.IVA 07580890965
Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Milano in data 20/01/2012 al numero 35
Direttore Responsabile : Lorenzo V. E. Bellini