EICMA 2017: Kymco guarda al futuro con due nuovi concept [VIDEO LIVE]

Intervista a Luca Paletti, Press & Racing Manager di Kymco Italia

di

Kymco EICMA 2017 - Kymco presenta ad EICMA 2017 due nuovi concept, gli scooter CV2 e CV3, novità delle quali abbiamo parlato insieme a Luca Paletti, Press & Racing Manager di Kymco Italia.

EICMA 2017: Kymco guarda al futuro con due nuovi concept [VIDEO LIVE]

Uno sguardo proiettato al futuro quello di Kymco all’EICMA 2017 dove la Casa taiwanese presenta diverse novità per il domani con due concept della C-Series che prendono il nome di CV2 e CV3.

A parlare ai nostri microfoni di queste due novità di Kymco, progettate per offrire avventure in moto lussuose e confortevoli, è Luca Paletti, Press & Racing Manager di Kymco Italia.

Paletti ci illustra le caratteristiche dei due nuovi prototipi del costruttore asiatico. Kymco CV2 è un maxi scooter con telaio a doppio trave in alluminio e motore, in posizione fissa, bicilindrico ad alte prestazioni con sistema d’iniezione a doppia mappa. La dotazione del CV2 comprende i fari full LED, faro anteriore con DRL, freni con ABS e pinze Brembo.

Lo stesso Kymco CV2 permette inoltre di regolare il poggiaschiena del conducente in modo da far diventare la seduta monoposto o biposto a seconda della necessità del momento. Ciò consente di avere un mezzo per una guida più grintosa e sportiva quando si guida da soli, ma allo stesso tempo uno scooter in grado di poter trasportare comodamente con sé un passeggero.

L’altro concept di Kymco ad EICMA è il CV3, uno scooter con tre ruote che, così come la CV2, dispone di un gran numero di accessori da poter montare e smontare facilmente. In più il Kymco CV3 ha la possibilità di dotarsi di tettuccio che permette di andare in giro anche durante la stagione più fredda.

10th novembre, 2017

Tag:, , , ,

Lascia un commento





Copyright © 2011 Motorionline S.r.l. - Dati societari - P.IVA 07580890965
Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Milano in data 20/01/2012 al numero 35
Direttore Responsabile : Lorenzo V. E. Bellini