Moto Guzzi: a EICMA debutta V85, la moto che mancava

Si pone a metà tra le classiche V7 e V9 e le grandi cruiser 1400, coprendo il vuoto lasciato dalla Stelvio

di

V85 monta un motore bicilindrico a V trasversale di 90° da 850 cc raffreddato ad aria che grazie alla completa riprogettazione esprime ora 80 CV di potenza

Moto Guzzi: a EICMA debutta V85, la moto che mancava

Moto Guzzi – La tradizione declinata al futuro. Moto Guzzi compie un ulteriore passo verso il futuro lanciando Moto Guzzi V85, un mezzo che si pone a metà tra le classiche V7 e V9 e le grandi cruiser 1400, coprendo il vuoto lasciato dalla Stelvio, è una moto che ha il viaggio nel sangue e un’anima inconfondibilmente Moto Guzzi. V85 è, quindi, la motocicletta dedicata al viaggio nella sua concezione più pura, che richiama i raid degli anni ’80 grazie anche ai dettagli stilistici tipici di quegli anni che si fondono perfettamente con le caratteristiche di una moderna enduro da viaggio

Il design rappresenta il punto di incontro tra tecnologia e funzionalità con uno stile classicamente Moto Guzzi, concepito per durare nel tempo così da definire la prima Classic Enduro dedicata al turismo. Proporzionata nelle dimensioni tutt’altro che proibitive, è accessibile per i piloti di ogni levatura ed esperienza e per il loro passeggero. Nessun compromesso è stato concesso a discapito di comfort e abitabilità: ne risulta una moto comoda in due, con le motovaligie installate sulla struttura del telaietto. Il design del serbatoio è un richiamo alla tradizione delle Moto Guzzi allestite per i raid africani. In linea con la storia Guzzi sono anche il parafango anteriore alto e il bellissimo proiettore doppio anteriore. La strumentazione completamente digitale e la serie di luci a LED DRL del proiettore anteriore sono il quid in più.

Il telaio è completamente nuovo: è realizzato in tubi di acciaio e sfrutta il particolare ancoraggio del motore per realizzare una struttura rigida che restituisca da una parte precisione e rigore su strada e dall’altra robustezza e giusto feeling nella guida fuori strada. Il bellissimo forcellone asimmetrico in alluminio presenta sulla parte sinistra un braccio dalla conformazione ricurva, utile per disegnare un andamento del tubo di scarico molto lineare, in modo da diminuire al massimo gli ingombri laterali. Il braccio destro del forcellone invece ospita la nuova trasmissione cardanica. Il monoammortizzatore collega in maniera diretta il telaio al braccio destro del forcellone, soluzione che facilita l’accesso alle regolazioni idrauliche e di precarico della molla, liberando spazio al layout dell’impianto di scarico. Le sospensioni offrono un’escursione ruota molto generosa per un utilizzo soddisfacente in fuoristrada, anche grazie a una cospicua altezza da terra del propulsore, oltre a garantire comfort sulle strade più consuete.

Su V85 debutta un nuovo motore Moto Guzzi. Lo schema costruttivo è quello proprietario ed esclusivo di tutte le Moto Guzzi di attuale produzione: si tratta infatti di un bicilindrico a V trasversale di 90° da 850 cc raffreddato ad aria che grazie alla completa riprogettazione esprime ora 80 CV di potenza. Assicura prestazioni gratificanti su ogni percorso, e garantisce un gran carattere e il consueto e spettacolare tiro fin dai bassi regimi.

7th novembre, 2017

Tag:, , , , , ,

Lascia un commento





Copyright © 2011 Motorionline S.r.l. - Dati societari - P.IVA 07580890965
Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Milano in data 20/01/2012 al numero 35
Direttore Responsabile : Lorenzo V. E. Bellini