Honda CB300R: la nuova visione intermedia della “Neo Sports Café” [FOTO]

Una potenza di 31,4 cavalli 27,5 Nm di coppia massima

di

Honda CB300R – Assiema alla piccola 125 e alla grande 1.000, Honda presenta anche una versione per patente A2

Honda CB300R: la nuova visione intermedia della “Neo Sports Café” [FOTO]

La spinta è fornita da un monocilindrico quattro tempi in grado di fornire una potenza di 31,4 cavalli rapportata a un peso, compreso pieno di benzina, di 143,5 kg. Sono due parametri nevralgici della nuova Honda CB300R, presentata dalla casa giapponese in occasione dell’appuntamento di EICMA, ovvero l’Esposizione Internazionale dedicata al mondo delle due ruote allestita sempre negli spazi di Rho Fiera Milano dal 9 al 12 novembre.

CB300R 1804

La caratterizzazione di questa versione più prestante, rispetto alla più piccola 125 ma semre di dimensioni compatte, riprende i caratteri tipici delle naked sportive della casa, con aspetti peculiari riscontrabili anche su esemplari spinti da unità motrici ben più generose e potenti, come ad esempio una strumentazione digitale digitale visualizzata su schermo LCD, fari Full-LED e soprattutto un connotativo manubrio a sezione differenziata in alluminio.

CB300R_Black_10

Il concetto della nuova CB300R presenta da una struttura in acciaio tubolare con fazzoletti pressati e sagomati di irrigidimento, pensati per offrire rigidezza ma anche una manovrabilità accentuata alla moto, grazie a un ottimizzazione dell’equilibrio dinamico come citato dallo stesso costruttore giapponese. La frenata è permessa da un impianto muscoloso, costituito da un disco flottante e una pinza radiale a 4 pistoncini, in sinergia con gomme a sezione larga che offrono un’impronta su strada maggiore. Inoltre, la nuova CB300R presenta una elegante forcella a steli rovesciati da 41 mm, mentre nella zona posteriore è visibile un forcellone scatolato con mono-ammortizzatore regolabile nel precarico.

CB300R 2032

Il peso complessivo, considerando anche un pieno di carburante, ammonta come detto a 143,5 kg. Aspetto che agevolerebbe la manovrabilità anche da fermi e le prestazioni generali del modello. Performance legate in particolare al già citato monocilindrico da 286 cc raffreddato a liquido, altamente propositivo in base a quanto segnalato dalla casa, che trasmette un’energia simile a quelle proposte da una “maximoto”, sebbene in taglia ridotta.

6th novembre, 2017

Tag:, , ,

Lascia un commento





Copyright © 2011 Motorionline S.r.l. - Dati societari - P.IVA 07580890965
Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Milano in data 20/01/2012 al numero 35
Direttore Responsabile : Lorenzo V. E. Bellini