Kawasaki Z900RS: modernità e classicità su due ruote [VIDEO]

Il motore è un quattro cilindri in linea potente e armonioso da 948cc come quello della Z1

Potente l'impianto frenante. All’anteriore sono montati due dischi da ø300 mm con pinze monoblocco radiali a quattro pistoncini contrapposti
Kawasaki Z900RS: modernità e classicità su due ruote [VIDEO]Kawasaki Z900RS: modernità e classicità su due ruote [VIDEO]

Kawasaki Z900RS – Modernità e classicità si fondono nella Kawasaki Z900RS, una moto nata per riportare il vero spirito di una leggenda degli anni ’70, richiamando l’unica e originale Kawasaki Z1.

Miscelando gli elementi stilistici ispirati alla Z1 alla migliore fattura artigianale moderna, la Z900RS riesce ad avere un stile senza tempo con una ricercata attenzione ai dettagli e alle rifiniture che creano un risultato finale di elevatissima qualità. Come il motore, dal design semplice e senza fronzoli, messo lì in bella mostra nella sua eleganza ed essenzialità. Stessa regola per lo scarico, frutto di un’attenta selezione tra oltre 20 varianti prima di arrivare alla scelta finale ovvero quella che più di tutte è riuscita ad enfatizzare la personalità del quattro cilindri in linea.

Ma come dicevamo in apertura sono tanti i richiami allo stile retrò. I cerchi in alluminio a razze, ad esempio, oppure il serbatoio dalla sinuosa forma a goccia, che richiama quello della storica Z1, così come il design del posteriore con la tipica forma a becco d’anatra. Il faro anteriore è tondo, ma al suo interno trova posto LED ultra-luminoso, che diffonde una luce bianca per una visibilità notturna ottimale.

Lo schermo LCD multifunzione è inserito tra due quadranti analogici (tachimetro e contagiri) combinando quindi l’aspetto retro con la tecnologia moderna. Lo schermo LCD risulta di facile lettura grazie al display negativo caratterizzato da lettere bianche su sfondo nero. La distintiva forma dei quadranti aggiunge un ulteriore tocco allo stile retro sport del modello e la cornice della strumentazione impreziosisce il design della strumentazione.

Scendendo nei dettagli, il motore è un quattro cilindri in linea potente e armonioso da 948cc come quello della Z1. Una configurazione che offre il giusto compromesso ideale tra potenza e piacere di guida. Il propulsore è stato progettato per offrire ottime prestazioni ai bassi e medi regimi. L’accellerazione è decisa ma allo stesso tempo controllata dando al pilota un senso di connessione ideale tra acceleratore e ruota posteriore. La Z900RS è dotata del sistema KTRC (Kawasaki Traction Control) per gestire la potenza nelle più diverse situazioni di guida. Il controllo di trazione è disinseribile.

Potente l’impianto frenante. All’anteriore sono montati due dischi da ø300 mm con pinze monoblocco radiali a quattro pistoncini contrapposti. Le pinze monoblocco anteriori hanno un ottimo mordente iniziale e la forza frenante è molto semplice da controllare.

Il telaio è stato alleggerimento nel peso e rivisto nella rigidità dello chassis e nella geometria per dare al mezzo ancora più maneggevolezza e rispondere perfettamente agli input del pilota, seguendo la traiettoria ideale senza opporre alcuna resistenza.

Last bun not least, il suono del motore che è il tipico sound dei quattro cilindri in linea di Kawasaki, ricco già ai bassi regimi con note gravi che sanno di tradizione.

Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in Kawasaki

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Articoli correlati

BMW

BMW Motorrad – Record di vendite nel 2017

Ottenuto per il settimo anno consecutivo il primato di vendite.
BMW Motorrad fà un altro grande passo verso il raggiungimento dell’obiettivo delle 200.000 unità vendute nell’anno 2020, il primato guadagnato
Caschi

La Nuova linea di borse KAPPA

Tre modelli, versatili ed adattabili ad ogni tipo di moto.
Da oltre 60 anni KAPPA si dedica alla creazione di prodotti innovativi per migliorare e rendere la vita di ogni
EICMA 2017

POLINI – Nuovo Scarico per KYMCO 550 AK

New entry nella gamma delle marmitte specifiche per Maxi Scooter firmate Polini Motori.
L’azienda lombarda specializzata in kit di potenziamento per ciclomotori e motocicli, fondata nel dopoguerra da Battista Polini con la produzione di bicicilette,