Giovanni Di Pillo: “Honda pensa solo a Suzuka e MotoGP” [INTERVISTA ESCLUSIVA]

Il giornalista: “Kawasaki ha grandi meriti per il titolo di Rea, ma ad alcune case si dovrebbero tirare le orecchie”

di

“La Superbike ci ha permesso di avere sulle strade delle moto magnifiche”.

Giovanni Di Pillo: “Honda pensa solo a Suzuka e MotoGP”  [INTERVISTA ESCLUSIVA]

Il campionato del mondo Superbike si è confermato di livello assolutamente alto, ma rispetto agli anni passati sono stati meno i piloti, e quindi le case, realmente coinvolti bella corsa all’iride. Jonathan Rea ha conquistato il titolo con due round d’anticipo, ma quello che ha stupito è stata la superiorità mostrata dalla sua Kawasaki. “Credo che Rea abbia vinto il titolo perchè è stato il più forte – ci ha detto in esclusiva il collega Giovanni Di Pillo -. Kawasaki ha grandi meriti ma penso che si debba dare una tirata d’orecchie alle altre case che hanno tirato un po’ i remi in barca. Parlo di Honda, Yamaha e BMW che addirittura si è presentata con un team privato. L’unica antagonista vera è stata Ducati”.

Come mai Honda è stata così remissiva?

“Semplice, perchè pensano solo alla Otto ore si Suzuka e alla moto GP. È un peccato che abbia avuto una stagione così difficile nel 25° anno della Firblade e della Superbike”.

Una data non banale…

“Proprio così. Honda ha saputo realizzare dei modelli stupendi. Dobbiamo essere tutti grati al mondo della Superbike perchè grazie alla pista le case hanno costruito delle moto sportive stupende di cui possiamo godere ogni giorno”.

Melandri potrebbe essere un serio candidato al titolo per la prossima stagione?

“Se Rea va avanti così la vedo dura. Quest’anno i podi sono stati tutti di Kawasaki e di Ducati, quindi la Rossa parte sicuramente da una buona base di partenza e con un anno in più di esperienza Marco può fare molto bene”.

7th ottobre, 2017

Tag:, , , , , , ,

Lascia un commento





Copyright © 2011 Motorionline S.r.l. - Dati societari - P.IVA 07580890965
Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Milano in data 20/01/2012 al numero 35
Direttore Responsabile : Lorenzo V. E. Bellini