Kymco X-Town 125i CBS, l’ammiraglia “patente B” della casa i Taiwan [PROVA SU STRADA]

Protettivo e pratico, adatto sia alla città che fuori

di

Kymco X-Town 125i CBS - la casa di Taiwan si propone con un prodotto dal look aggressivo e "voluminoso", utile sia per la città che per viaggi a medio raggio, ha una capacità di carico unica nella sua categoria, con un comodo vano portaoggetti dotato di presa USB

Kymco X-Town 125i CBS, l’ammiraglia “patente B” della casa i Taiwan [PROVA SU STRADA]

Presentata al Salone Eicma di Milano nel 2015, la famiglia X-Town, oltre al fratello maggiore 300i ABS prevede un “patente B”, identico negli ingombri, ma dotato di un propulsore di 125 cc, che lo rende perfetto per tutti coloro che siano alla ricerca di uno scooter comodo, di dimensioni importanti e pronto all’uso anche extra urbano, ma che non hanno la patente A, o che vogliano comunque rimanere sotto la soglia dei 125 cc.
Lo abbiamo ritirato presso la concessionaria MGmoto di Cormano, per iniziare la nostra prova sulle strade milanesi e non solo, scoprendo che il più piccolo degli X-Town, il 125i CBS, è uno scooter raffinato e capace di un elevato comfort, sia per il pilota che per il passeggero, grazie alla ricca dotazione di serie e ad una capacità di carico unica nella sua categoria. La strumentazione, ben completa leggibile, anche durante la guida, comprende le indicazioni della temperatura esterna ed il voltaggio della batteria.

Sollevando la sella si accede ad un vano in grado di ospitare ben due caschi, uno integrale ed un jet. Avanza ancora dello spazio, utilizzabile per una tuta antipioggia (naturalmente se si la si ha con se non pioverà mai, statene certi), o per altri piccoli oggetti. Inoltre è dotato nel vano frontale anche di una presa USB, utilissima per la carica del proprio cellulare.

Estetica e finiture:

Rating: ★★★★½ 

Una linea accattivante, una dotazione completa
Kymco_XTown_125_pss_2017_04

Che il piccolo (solo per cilindrata) scooter X-Town sia intelligente, è reso evidente da tanti dettagli,  tra cui spiccano i fari LED, con il posteriore reso personale e ben riconoscibile dalla forma a “X”, che identifica il modello della casa Taiwanese.

Kymco_XTown_125_pss_2017_08

L’X-Town nella sua estetica non tradisce la piccola cilindrata e sembra invece un maxi scooter, con tutti i pregi del caso. Qualità elevata, finiture curate e dimensioni abbondanti, con una lunghezza di 2.235 mm ed una larghezza di 795.

Kymco_XTown_125_pss_2017_03

Il manubrio stretto gli consente di limitare il suo ingombro e di essere perfetto per il traffico cittadino, ma la carena è bella larga ed offre una protezione perfetta per le gambe, oltre che un appeal da “scooterone”. Linee tese e filanti, che insieme ai gruppi ottici LED gli donano un aspetto moderno ed accattivante, sportivo ed elegante.

Kymco_XTown_125_pss_2017_14

La praticità è evidente in dettagli come la presa USB nel vano portaoggetti, oppure per un vano sottosella dalla capaità da record, oltre che dalla presenza, di serie, di una piastra portapacchi per fissare eventuali bauletti, con quelli originali che spaziano da 34 fino a 47 litri e che possono avere anche un pratico schienalino per il passeggero.

Motore e prestazioni:

Rating: ★★★★★ 

Un 125 cc Euro 4, compatto ma vivace
Kymco_XTown_125_pss_2017_10

Appena si parte, la sensazione di controllo totale dello scooter è immediata, l’X-Town offre infatti fin da subito confidenza, grazie anche all’ottimo monocilindrico 4 tempi e 4 valvole di cui è dotato. Si tratta di un cilindro orizzontale, per limitarne gli ingombri e lasciare più spazio al sottosella, che sfrutta quasi tutta la potenza che un propulsore di questa cilindrata può raggiungere (il limite di 11 kW è dettato dalla legge). L’X-Town 125 ha un rapporto di compressione 11,7:1, ma soprattutto è capace di 12,9 cavalli a 8.750 giri/min, con una coppia di 11.3 Nm che arriva già a quota 6.750, proprio nella zona dove il variatore fa lavorare più spesso il motore. Per facilitare le partenze a freddo, Kymco ha poi adottato un dispositivo di alzavalvola centrifuga automatico.

Kymco_XTown_125_pss_2017_12

I primi chilometri che percorriamo, dalla concessionaria MGmoto di Cormano verso il centro città, sono su strade a percorrenza veloce, dove possiamo apprezzare il discreto allungo dell’X-Town, capace di una velocità massima dichiarata in 98 Km/h, ma che è ben superiore stando a quando indicato dalla strumento. Se è vero che è pur sempre un 125 con una bella stazza di 183 kg, nel traffico si destreggia davvero bene, soprattutto non ha incertezze nei sorpassi, dove basta un tocco di gas all’acceleratore, ma nemmeno nella guida più veloce fa sentire troppo la mancanza di potenza e di una cilindrata superiore. Se non fosse per le limitazioni di legge, sarebbe perfetto anche per piccoli spostamenti in autostrada o per una tratta di tangenziale.

Guida e maneggevolezza:

Rating: ★★★★½ 

Maneggevole e facile, perfetto sia in città che fuori
Kymco_XTown_125_pss_2017_01

La conformazione, con un ingombro importante della sezione frontale ben definita, unita al parabrezza basso proposto di serie, garantiscono una protezione adeguata, specie nei trasferimenti extraurbani, inoltre in coppia il passeggero può contare su una sezione di sella ampia e ben imbottita, che garantisce una seduta comoda. La sella ampia consente una seduta comoda anche nei lunghi tragitti e permette di avere molto spazio a disposizione per le gambe, date infatti le sue dimensioni davvero molto importanti è un buon mezzo, anche per fare dei viaggi sufficientemente lunghi. Dopo una settimana di lavoro cittadino, si può quindi usare l’X-Town 125 per i weekend fuori porta. L’ X-Town risulta capiente e protettivo, ripara bene da pioggia e freddo, se lo si vuole usare tutto l’anno. La protezione dall’aria è buona e le gambe sono ben riparate dietro lo scudo.

Kymco_XTown_125_pss_2017_02

Gli ammortizzatori posteriori, regolabili su 5 posizioni, consentono di filtrare le asperità del manto stradale, garantendo una buona tenuta di strada e l’X-Town risulta stabile sul veloce, ma allo stesso tempo maneggevole, nonostante le dimensioni ed il peso non siano estremamente ridotti (183 Kg in ordine di marcia).

Kymco_XTown_125_pss_2017_06

Promossa anche la frenata, dato che il disco singolo anteriore da 260 mm frena molto bene il non leggerissimo 125, grazie anche alla presenza di un sistema CBS, che gestisce in modo integrale l’azione di anteriore e posteriore e che consente di ridurre significativamente lo spazio di frenata, offrendo una buona modulabilità e prontezza, oltre che spazi brevi per la frenata.

Kymco_XTown_125_pss_2017_16

Sulle strade più sconnesse abbiamo apprezzato le sospensioni, che garantiscono un discreto lavoro di assorbimento, anche se a nostro avviso avremmo preferito una taratura standard più morbida (ottenibile però regolando gli ammortizzatori), in quanto sulle buche più pronunciate si avverte una risposta un po’ secca.

Kymco_XTown_125_pss_2017_11

Il telaio in tubi di acciaio e piastre stampate, con una forcella con steli da 37 mm, permette di entrare in curva e nelle rotonde con decisione. Impostando la propria traiettoria ideale anche sopra ai 90 Km/h, rimane perfettamente piantato a terra, garantendo stabilità e sicurezza anche alle andature più elevate. Le ruote sono da 14 all’anteriore e 13” al posteriore, con pneumatico 150/70 dietro, 120/80 davanti. Una scelta che garantiscono una guida piacevole, ma allo stesso tempo sicura.

Prezzo e consumi:

Rating: ★★★★☆ 

Prezzo un po’ impegnativo, ma è perfetto anche per gli spostamenti extraurbani
Kymco_XTown_125_pss_2017_05

Il Kymco X-Town 125 è uno di quei mezzi che, viste le sue dimensioni e la sua piccola cilindrata, non vuole colpire tanto per le prestazioni, ma per la sua “intelligenza” e fruibilità. Il suo cliente tipo è un utente con la sola patente B, che non per questo voglia limitarsi ad un piccolo scooter, ma che pretenda invece comfort e caratteristiche di un maxi. L’X-Town offre finiture e design identici al fratello maggiora 300, colpendo quindi per il suo design e con linee appariscenti e ben definite. Quando poi lo scateni in città o nell’uso quotidiano, si fa apprezzare per maneggevolezza e per praticità, senza deludere troppo nemmeno dal punto di vista delle prestazioni.

Kymco_XTown_125_pss_2017_13

Disponibile presso le concessionarie del marchio in due colorazioni, bianco cevedale opaco o nero odolo opaco, l’X-Town 125i CBS ha un prezzo di 4.250 euro, franco rivenditore ed è l’ammiraglia under 125 di Kymco. Sono 300 euro in meno del 300, a testimonianza del fatto che non lo si sceglie tanto per risparmiare, ma prevalentemente per ottenere i vantaggi legati alla sua cilindrata ridotta. Il prezzo scende a quota 3.650, se si sfrutta la promozione “4 BUONI MOTIVI PER SCEGLIERE KYMCO“, che prevede infatti un contributo di ben 600 euro. Quanto ai consumi, il generoso serbatoio da 13 litri garantisce una autonomia di tutto rispetto, teoricamente addirittura di oltre 400 km, visto il dato dichiarato nel ciclo WMTC, di 31 Km/l. Nella nostra prova su strada, senza risparmiare troppo il suo monocilindrico, abbiamo rilevato un consumo congruo a quanto dichiarato dalla Casa, senza mai scendere sotto la soglia dei 25 Km/l.

Kymco_XTown_125_pss_2017_09

PRO E CONTRO
Ci piace:

Comfort, consumi bassi, ottima frenata e ciclistica

Non ci piace:

Il prezzo inizia a farsi impegnativo, dimensioni elevate

Kymco X-Town 125i CBS: la Pagella di Motorionline

Motore:★★★★½ 
Maneggevolezza:★★★★½ 
Cambio e trasmissione:★★★★½ 
Frenata:★★★★½ 
Sospensioni:★★★★☆ 
Guida:★★★★½ 
Comfort pilota:★★★★½ 
Comfort passeggero:★★★★☆ 
Dotazione:★★★★★ 
Qualità/Prezzo:★★★★☆ 
Linea:★★★★½ 
Consumi:★★★★★ 

Kymco_XTown_125_pss_2017_17

Abbigliamento del tester:

Guanti: OJ

Giacca: OJ traforata

Pantaloni: OJ Jeans Muscle blu man in denim elasticizzato con inserti in fibra aramidica

Scarpe: Stylmartin

Casco: Scorpion Exo

2nd ottobre, 2017

Tag:, , , , , , , , , ,

Lascia un commento





Copyright © 2011 Motorionline S.r.l. - Dati societari - P.IVA 07580890965
Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Milano in data 20/01/2012 al numero 35
Direttore Responsabile : Lorenzo V. E. Bellini