Birra, moto e rock and roll: parte il Bike Fest, sotto la guida di Harley-Davidson

Si rinnova a venti anni di distanza dalla sua nascita uno degli appuntamenti più straordinari per gli appassionati di moto e musica

di

All'European Bike Fest si attendono 120 mila presenze in cinque giorni. A 20 anni dalla prima edizione rappresenta un appuntamento immancabile soprattutto per tutti gli appassionati del mondo Harley. Tanti collezionisti ma anche tantissimi professionisti della customizzazione: stand aperti per bere, mangiare e scambiare pezzi rigorosamente originali o fatti a mano. Lead Band di un ricchissimo programma musicale saranno i Black Stone Cherry

Birra, moto e rock and roll: parte il Bike Fest, sotto la guida di Harley-Davidson

Con il passare degli anni è diventato indiscutibilmente il raduno più importante a livello europeo di biker e appassionati di musica rock, un binomio spesso inscindibile. Parliamo ovviamente della European Bike Week che proprio quest’anno festeggia i suoi venti anni di vita e che si ripropone sulle rive del Faker See, in Austria. Nato come un week-end dedicato a birra grigliate e pochi concerti live di gruppi locali o tedeschi, lo European Bike Fest si è trasformato in un happening straordinario sia per la presenza di motociclette provenienti da tutto il continente, sia per il suo cartellone musicale che non ha nulla da invidiare ai grandi festival estivi che si tengono in Inghilterra, Francia, Olanda, Germania o Italia.

Il Festival da sempre nasce sotto il marchio della Harley Davidson ed è completamente gratuito: c’è la possibilità di campeggiare di ascoltare buona musica, di partecipare ai numerosi eventi collaterali. Ma la cosa fondamentale, soprattutto se hai una Harley l’importante – almeno una volta nella vita – è esserci. Lo scorso anno le statistiche parlarono di 70mila moto presenti e oltre 125mila spettatori. Quest’anno si punta ad alzare l’asticella.

Si parte martedì 5 settembre con gli Wardogs, una delle cover band dei Ramones più apprezzata a livello mondiale. Mercoledì 6 settembre tre le band in programma con i Reckless Roses (tribute band dei Guns ‘n’ Roses) a chiudere il palco. Giovedì 7 di nuovo tre band con Thorbjörn Risager & the Black Tornado headliner. Da venerdì 8 si fa sul serio con i Black Stone Cherry, band molto apprezzata dal pubblico italiano in questo momento impegnati in un estenuante tour in tutti gli USA. I Cherry mancano in Italia da diverso tempo, erano attesi qui all’inizio dell’anno ma alcuni problemi all’interno della band avevano costretto all’annullamento del tour.

Il Bike Fest si conferma il più grande e affollato evento musicale e motociclistico in Europa: quest’anno si spera di andare oltre le 70mila moto presenti e le 120mila persone. L’epicentro della festa sarà ovviamente l’Harley Davidson Village. Non mancheranno le aree prova, gli stand per la customizzazione del proprio mezzo e una Demo Zone dove chiunque potrà provare le Harley più interessanti attualmente in commercio. In un’area specifica, la Dark Custom, sarà presentata la nuova Street Rod 750.

Trevor Barton, Consumer Experience Manager di Harley-Davidson International, è ottimista in vista dell’ormai imminente appuntamento: “Dopo un’estate frenetica ricca di eventi e raduni Harley-Davidson, l’appuntamento del Faaker See è il modo migliore per chiudere il cerchio. È una fantastica festa di cinque giorni dove si incontra la gente più simpatica, si vedono le moto più belle e si ascolta la migliore musica dal vivo. Noi ci divertiamo davvero a dare vita alla Bike Week, che dopo 20 anni di vita continua a ingrandirsi e a confermarsi un evento imperdibile al quale motociclisti e appassionati di musica amano andare.”

 

 

9th agosto, 2017

Tag:, , , , , ,

Lascia un commento





Copyright © 2011 Motorionline S.r.l. - Dati societari - P.IVA 07580890965
Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Milano in data 20/01/2012 al numero 35
Direttore Responsabile : Lorenzo V. E. Bellini