Yamaha X-MAX 400, e ora chi gli fa concorrenza? [VIDEO PROVA SU STRADA]

Controllo di trazione e tante novità, per conquistare il suo segmento

di

Yamaha X-Max 400 MY2018 - Migliorato in molti aspetti, sembra avere la volontà di posizionarsi dritto dritto in cima al suo segmento di appartenenza. Passa ad Euro 4, ma diventa anche più potente e con il TCS, con un comfort incrementato ed una dotazione più completa

Yamaha X-MAX 400, e ora chi gli fa concorrenza? [VIDEO PROVA SU STRADA]

Dopo il rinnovamento del fratello 300, anche il media cilindrata conquista un nuovo e più moderno look. Lo avevete scoperto alcuni giorni fa su queste pagine (qui il link al nostro primo contatto), ora vi raccontiamo le novità e le nostre impressioni in questo video.

Si tratta, lo avete visto, di un prodotto su cui Yamaha punta molto, uno step sopra al fratello minore, non solo per i 5 cavalli, che alla guida si traducono in “tanto motore” in più, ben oltre quanto non dica il mero dato tecnico. L’X-MAX 400 si guida bene in città, ma è perfetto per gli spostamenti a medio e lungo raggio. Offre il doppio disco all’anteriore, il freno di stazionamento, ma anche finiture più curate e raffinate rispetto al fratello minore, mantenendo al contempo le giuste distanze dal re degli scooter sportivi, il T-MAX. Un ottimo compromesso quindi, offerto ad un prezzo di 6.690 euro.

Yamaha_X_MAX400_pss_2017_10

A cura di Fabrizio Rigano

Abbigliamento del test:
Giacca: Spidi Street Tex jacket
Pantaloni: Furious Tex JEANS
Guanti: Spidi Jab RR
Scarpa tecnica: Alpinestars
Casco: Caberg Uptown Gear

3rd agosto, 2017

Tag:, , , , , , , , , , , ,

Lascia un commento





Copyright © 2011 Motorionline S.r.l. - Dati societari - P.IVA 07580890965
Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Milano in data 20/01/2012 al numero 35
Direttore Responsabile : Lorenzo V. E. Bellini