Suzuki, in listino debuttano la V-Strom 1000 2017 e la GSX-S1000A/FA 2017

La gamma giapponese si rinnova

di

Suzuki, in listino debuttano la V-Strom 1000 2017 e la GSX-S1000A/FA 2017

Suzuki – Con l’arrivo della primavera si aggiorna la ricca gamma di modelli Suzuki. Entra infatti in listino l’attesa V-Strom 1000 2017, nelle versioni standard e XT, e debuttano le GSX-S1000A e FA 2017, che adottano ora un motore Euro 4 più potente e una nuova frizione anti-saltellamento.

Suzuki V-Strom 1000 ABS (Euro 12.690 F.C.) e V-Strom 1000 XT ABS (Euro 13.190 F.C.)

Da quindici anni la V-Strom 1000 è la Suzuki più amata da chi usa le due ruote per raggiungere le mete più lontane, così come per i tragitti di ogni giorno. E’ una fedele compagna di viaggio, maneggevole, confortevole e affidabile, instancabile su qualsiasi tipo di percorso. Le sue prestazioni eccezionali soddisfano anche i piloti più esigenti, che ne apprezzano la versatilità totale.

Sul modello che arriva nei concessionari il proverbiale equilibrio tra ciclistica e meccanica è abbinato a un nuovo design, ancora più affascinante e personale. La linea rielabora gli stilemi di due modelli del passato, la DR-Z e la DR-BIG. Da quest’ultima, in particolare, arriva l’iconico frontale a becco, con un parabrezza regolabile che si posiziona più in alto e assicura una miglior protezione dall’aria. La V-Strom 1000 2017 è pronta per macinare chilometri su chilometri e ora monta di serie anche i paramani e un puntale sotto il motore.

Il nuovo model year fa un importante passo avanti in tema di sicurezza, essendo equipaggiato del Motion Track Brake System. Questo sistema dialoga con il traction control e l’ABS e permette a quest’ultimo di lavorare in modo più efficace, tenendo conto anche dell’angolo di piega della moto e dei movimenti registrati dalla piattaforma inerziale IMU, oltre che della velocità delle due ruote. Il risultato è un’azione frenante incisiva e graduale anche in curva, a moto inclinata. Nella dotazione di serie entrano anche il Low RPM Assist, che impedisce al motore di scendere di giri allo stacco della frizione, facilitando le partenze, e il Suzuki Easy Start System, con il quale è sufficiente una lieve pressione sul pulsante di start per avviare il motore.

Accanto alla versione standard, quest’anno Suzuki propone la V-Strom 1000 XT, immediatamente riconoscibile per i cerchi in alluminio a raggi e dotata anche di un manubrio a sezione variabile, leggero e capace di dare un look più professionale al ponte di comando. Per entrambe le moto le colorazioni disponibili sono tre: Pearl Glacier White, Glass Sparkle Black e Champion Yellow. Nel caso della XT, la livrea gialla è abbinata a cerchi dorati, che danno un ulteriore tocco distintivo.

Suzuki GSX-S1000A (Euro 12.690 F.C.) e GSX-S1000FA (Euro 13.090 F.C.)

L’altra new entry nel listino è il model year 2017 della Suzuki GSX-S1000, nella variante nuda e in quella carenata F. Entrambe che beneficiano di importanti aggiornamenti che ne esaltano il temperamento sportivo. Il DNA è lo stesso della leggendaria GSX-R1000 prodotta tra il 2005 e il 2008, una vera pietra miliare tra le supersportive, da cui deriva anche il motore. Il quattro cilindri in linea, modificato ad hoc per irrobustire l’erogazione ai bassi e medi regimi, presenta ora finestrature tra i cilindri, nella parte superiore del basamento. Questa soluzione permette di ridurre le perdite di potenza dovute al pompaggio e di aumentare la potenza massima da 107 kW (145,5 cv) a 110 kW (149,6 cv). Il risultato è una risposta incredibilmente pronta e vivace a ogni apertura dell’acceleratore, che si trasforma in un allungo ancor più impetuoso, accompagnato da una sonorità dello scarico esaltante. L’aumento delle prestazioni è associato un miglioramento dell’efficienza, tanto che la GSX-S1000 2017 rientra nei severi limiti della normativa Euro 4.

Per una maggiore efficacia nella guida sportiva, la moto è inoltre equipaggiata con una nuova frizione anti-saltellamento. Con il suo intervento discreto e mirato rende più omogeneo il comportamento in scalata, limita le reazioni della ruota posteriore e favorisce inserimenti in curva fluidi e puliti. Le nuove GSX-S1000 trasmettono un’idea di maggior cura costruttiva e hanno anche un aspetto più aggressivo, con le pedane, i comandi a pedale e le leve al manubrio del freno e della frizione nere anziché grigie. Anche la gamma colori si aggiorna con l’ingresso in catalogo della livrea Blue/nera, caratterizzata da una combinazione grintosa di nero unito ad un’energica tonalità di blu.

21st marzo, 2017

Tag:,

Lascia un commento





Copyright © 2011 Motorionline S.r.l. - Dati societari - P.IVA 07580890965
Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Milano in data 20/01/2012 al numero 35
Direttore Responsabile : Lorenzo V. E. Bellini