Kawasaki Vulcan 70 by Mr. Martini, ritorno al passato in salsa “Special” [PRIMO CONTATTO]

Fonte d'ispirazione è la mitica H1 500 MACH III

di

Kawasaki Vulcan 70 by Mr. Martini, ritorno al passato in salsa “Special” [PRIMO CONTATTO]

Kawasaki Vulcan 70 by Mr. Martini – Gli anni 70 hanno rappresentato un’esplosione di creatività. Un periodo storico che ha avuto un forte fascino evocativo e che ha ancora sulle nuove generazioni. Dopo quasi cinquant’anni, Kawasaki ha sentito il bisogno di ritornare alle origini con un progetto unico. La Kawasaki Vulcan 70 by Mr.Martini. 100 pezzi unici realizzati dal famoso customizer veronese. Un progetto esclusivo, il primo vero approccio del marchio nipponico al segmento delle “special vintage”. La scelta di Mr. Martini ci sembra, inoltre, piuttosto azzeccata.

La Kawasaki Vulcan 70 by Mr.Martini si ispira alla H1 500 MACH III ed è stata realizzata da Nicola Martini, alias Mr. Martini, che ha creato un kit completo, ma essenziale, per la “già nota” Kawasaki Vulcan S. Nace così una vera e propria cafè racer che non stravolge l’aspetto tecnico originale della moto nipponica. “La sella doppia, il lungo codino, lo scarico sdoppiato ed il faro tondo sono stati i primi dettagli che mi hanno ispirato.” ha detto Nicola Martini. Il target della Kawasaki Vulcan 70 by Mr.Martini, in termini di clientela, comprende sia gli “over”, coloro che hanno amato l’iconica due ruote giapponese degli anni ’70, sia i più giovani che vogliono entrare in questo nuovo mondo di tendenze e customizzazioni. Naturalmente dobbiamo considerarla come una seconda moto. “E’ un oggetto unico. Un prodotto esclusivo dedicato a chi ama la tecnologia, ma anche il design.” ha detto Sergio Viccarelli di Kawasaki. “Il progetto mi ha appassionato da subito, ho pensato che il richiamo alle serie Mach fosse la scelta perfetta per riprendere ciò che Kawasaki aveva trasmesso negli anni settanta, quelle forti emozioni e quella senso di libertà che solo questo brand è in grado di dare.” ha aggiunto Mr. Martini. Insomma, la Kawasaki Vulcan 70 by Mr.Martini è qualcosa che trasla il tempo.

Kawasaki-Vulcan-70-by-Mr.-Martini-20

La Kawasaki Vulcan ’70 è stata presentata in anteprima il 6 e 7 Giugno presso “Special”, il nuovo locale creato da Mr. Martini, dove si può gustare dell’ottimo cibo circondati da motociclette speciali ed oggetti particolari. L’ambientazione ci fa subito entrare nel mondo di Mr. Martini e in quello della nuova “special” Kawasaki Vulcan 70 realizzata dal customizer veronese. Un mondo fatto di pezzi pregiati, passione e tanta voglia di andare in moto. Tecnicamente, come detto, non cambia nulla. Il protagonista è il design della moto. Il lavoro di Martini è di ottima fattura. Cambia, ma non stravolge la moto giapponese. La valorizza. Il nuovo kit balza subito all’occhio. La sella doppia, i fianchetti, il codone, il kit pedane (con supporti) e le leve anteriori. Ma anche il manubrio, il faro anteriore e quello posteriore. Senza dimenticare gli indicatori di direzione, la verniciatura e lo scarico Zard sdoppiato. Rispetto alla Vulcan S, Mr. Martini arretra le pedane e l’impugnatura del manubrio, novità che modificano, in meglio, la posizione di guida. Ora è più “aggressiva”, più sportiva, e meno “turistica”, come il modello da cui prende ispirazione. Il bicilindrico parallelo da 649 cc e 60 CV di potenza, e le doti dinamiche rendono la Kawasaki Vulcan 70 by Mr.Martini più maneggevole sia nel traffico (per la nostra prova, quello di Verona) sia se ci si vuole divertire tra le curve. Bisogna ringraziare anche la misura delle ruote (120/70R18 quella anteriore, 160/60R17 quella posteriore), sinonimo di buona agilità anche negli spazi stretti, e le sospensioni, già apprezzate sulla Vulcan S.

Kawasaki-Vulcan-70-by-Mr.-Martini-15

La serie limitata è prenotabile da subito presso i concessionari ufficiali Kawasaki al prezzo di lancio di 10.990 euro f.c. Ricordiamo che la Vulcan S costa 7.490 f.c. Questo prezzo di lancio verrà mantenuto su tutti gli ordini pervenuti entro il 1° settembre 2016. Chi volesse solo il kit “speciale” il costo è di 3.500 euro. Verranno realizzate esclusivamente 100 unità numerate. Nè una più nè una meno. Cosa che ci fa capire come questa moto sia esclusiva e frutto di una  grande artigianalità, nonchè passione, del customizer veneto. I colori disponibili sono il verde e il rosso. Tra gli accessori possiamo annoverare: i cerchi a raggi Kineo, il telo corpimoto, il parafango cromato, gli specchietti cormati e la borsa in pello per il serbatoio. Da precisare, infine, che le moto consegnate ai clienti avranno un cambio molto più morbido di quelle usate nel nostro test. Infatti, Kawasaki ha allungato l’asta del mille righe con un ricambio originale.

Abbigliamento della prova: 

Casco Scorpion Belafast Volt

Giacca Segura Patch

Guanti Segura Sidney

Scarpe Alpinestars Vulk Shoes

Photo Credits: Michelangelo Agostinetto

14th giugno, 2016

Tag:, , , , , , , , , ,

Lascia un commento





Copyright © 2011 Motorionline S.r.l. - Dati societari - P.IVA 07580890965
Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Milano in data 20/01/2012 al numero 35
Direttore Responsabile : Lorenzo V. E. Bellini