Kawasaki: 30 moto per la Corsa Rosa

A guidarle la Versys 650

di

Kawasaki: 30 moto per la Corsa Rosa

Kawasaki – Il Giro d’Italia, dopo il seguitissimo prologo olandese, è ripartito dalla Calabria. Davanti al gruppo le Kawasaki ufficiali. La Kawasaki Versys 650, affiancata da altri modelli della gamma Kawasaki per un totale di 30 moto, è al servizio dell’organizzazione e dello staff al seguito della gara.

La Versys sfoggia le migliori doti di maneggevolezza e comodità oltre ad un’elevata qualità costruttiva e robustezza, caratteristiche fondamentali per coprire i quasi 4.000 chilometri del percorso. Tutte le moto hanno la stessa livrea verde e nero opaco con alcuni dettagli rosa in modo da rendersi subito riconoscibili.Quest’anno non ci siamo lasciati sfuggire l’occasione di essere “protagonisti” in uno degli eventi sportivi di maggior prestigio. Già dalla prime tappe posso affermare che la partnership con il Giro d’Italia è certamente vincente, con 184 Paesi collegati alla Corsa Rosa, tramite 29 diversi network televisivi senza contare il pubblico in strada che quotidianamente scende in strada per incitare i ciclisti e l’elevato engagement sui social network, siamo certi che Kawasaki avrà un’ottima esposizione mediatica.” ha detto Sergio Vicarelli, direttore commerciale e marketing di Kawasaki.

Si disputa domani, venerdì, invece, la settima tappa del 99esimo Giro d’Italia, la Sulmona-Foligno di 211 chilometri. Frazione mista con una salita quasi in partenza (Le Svolte di Popoli) seguita da poco meno di 200 km su strade ampie e in molti casi rettilinee. Da segnalare i consueti ostacoli stradali (rotatorie, dossi, spartitraffico) in corrispondenza al passaggio nei centri urbani principali come L’Aquila, Rieti, Terni, Spoleto. Finale tutto discesa o pianeggiante fino agli ultimi km, abbastanza semplice fino ai 2000 m all’arrivo dove si affrontano in rapida successione una curva a destra e due a sinistra che immettono ai 1300 m nella strada di arrivo interrotta ai 500 m da una lieve semicurva. Linea di arrivo su rettilineo in asfalto di 160 m larga 7 m. Nacer Bouhanni fu l’ultimo velocista a vincere a Foligno nel Giro d’Italia 2014, davanti a Giacomo Nizzolo e Luka Mezgec.

12th maggio, 2016

Lascia un commento





Copyright © 2011 Motorionline S.r.l. - Dati societari - P.IVA 07580890965
Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Milano in data 20/01/2012 al numero 35
Direttore Responsabile : Lorenzo V. E. Bellini