KTM, presto arriveranno i nuovi motori di media cilindrata

Probabilmente verranno condivisi con la Husqvarna

di

KTM, presto arriveranno i nuovi motori di media cilindrata

KTM – La casa motociclistica austriaca KTM sta sviluppando una nuova gamma di motori di media cilindrata V-Twin per colmare il divario tra le piccole cilindrate e quelle più grandi già in produzione.

La decisione della casa motociclistica austriaca di costruire una nuova gamma di motori da 600 e 800 cc V-Twin è stata svelata proprio da Stefan Pierer, il CEO di KTM, e dalla azienda sorella Husqvarna durante l’ultima edizione del Salone Internazione del Motociclo di Milano, l’EICMA. “Avremo una nuova gamma di moto KTM di media categoria entro i prossimi tre anni. Stiamo progettando nei dettagli il percorso giusto per arrivare a questo scopo e per questo motivo stiamo già lavorando alla costruzione di motori da 600 e 800 cc V-Twin”, ha detto Pierer a Milano.

I nuovi motori V- Twin verranno utilizzati sia dalle moto stradali della KTM e saranno completamente disponibili anche per le moto Husqvarna, che Pierer ha confermato avrà presto una gamma di due ruote stradali con motori da 450cc fino a 1.300 cc, dopo aver presentato all’EICMA 2014 due concept che riprenderanno il motore da 390 cc modificato della KTM. L’azienda austriaca ha iniziato anche a lavorare su una nuova moto sportiva, la KTM RC16, una superbike con un motore V4 di razza adatta esclusivamente per l’utilizzo in pista.

I dubbi che anche la casa motocilistica svedese Husqvarna possa avere accesso a questi nuovi motori sono tanti, mentre è molto probabile che i motori V-Twin presenti nella Super Duke R, nella Adventure 1090 e nella KTM SMT possano essere più adatti per questo cross-brand di motorizzazioni tra KTM e Husqvarna.

 

3rd dicembre, 2014

Tag:, , , , , , , , , ,

Lascia un commento





Copyright © 2011 Motorionline S.r.l. - Dati societari - P.IVA 07580890965
Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Milano in data 20/01/2012 al numero 35
Direttore Responsabile : Lorenzo V. E. Bellini