Beta Evo MY 2015, nuova veste grafica e maggiore performance

Per i giovani trialisti c'è la Evo 80 Senior

di

Beta Evo MY 2015, nuova veste grafica e maggiore performance

Beta Trial EVO si rinnova e lo fa con la versione MY 2015. Novità sia per la veste grafica che per la performance grazie a nuovi equipaggiamenti, che hanno visto la rivoluzione messa in atto dal mono-ammortizzatore posteriore ora più leggero.

Il nuovo separatore gas/olio a basso attrito e la nuova finitura interna del corpo hanno migliorato la guidabilità e la reattività, che insieme al nuovo serbatoio dell’olio, coassiale a quello del gas e con una capienza maggiorata, sono diventati il sinonimo di stabilità della nuova MY2015. Un’altra novità che caratterizzerà le nuove Beta EVO 250 2T e 300 2T MY 2015 sarà la nuova accensione 12 poli, che favorirà un aumento della potenza elettrica e l’efficienza dell’elettroventola, che quindi riuscirà ad espellere maggiori quantità di calore.

La nuova configurazione del comparto di scarico sulle EVO 250 2T e 300 2T MY 2015, composta dal nuovo collettore in acciaio e dal nuovo silenziatore, entrambi di lunghezza maggiorata, offrirà alla MY2015 maggior coppia ai bassi regimi, che riducono sì il rumore, ora più corposo, ma che non abbassano le alte prestazione della moto.

La 250 4T MY 2015 e la 300 4T MY 2015 chiudono la gamma Evo ricalcando la maggior parte delle caratteristiche tecniche della versione dello scorso anno; come il modello Factory 2014 il colore sarà bianco, mentre rosso, nero e bianco saranno i colori che arricchiranno la nuova serie di plastiche e grafiche presenti. Per i trialisti in erba, infine, ci saranno la EVO 80 Senior con ruota anteriore da 21″ (11 – 16 anni) e la EVO 80 Junior con ruota anteriore da 19″ (9 – 11 anni).

.

19th settembre, 2014

Tag:, , , , , , , , ,

Lascia un commento





Copyright © 2011 Motorionline S.r.l. - Dati societari - P.IVA 07580890965
Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Milano in data 20/01/2012 al numero 35
Direttore Responsabile : Lorenzo V. E. Bellini