WP_User Object
(
    [data] => stdClass Object
        (
            [ID] => 11
            [user_login] => abbati
            [user_pass] => $P$ByBk22g5Fp2aXAHPumlBAgZkXB2x2H0
            [user_nicename] => abbati
            [user_email] => abbati.press@gmail.com
            [user_url] => 
            [user_registered] => 2013-11-06 14:46:04
            [user_activation_key] => 
            [user_status] => 0
            [display_name] => Michele Abbati
        )

    [ID] => 11
    [caps] => Array
        (
            [contributor] => 1
        )

    [cap_key] => wp_capabilities
    [roles] => Array
        (
            [0] => contributor
        )

    [allcaps] => Array
        (
            [edit_posts] => 1
            [read] => 1
            [level_1] => 1
            [level_0] => 1
            [delete_posts] => 1
            [contributor] => 1
        )

    [filter] => 
)

Benelli BN600R è in arrivo nelle concessionarie

Componentistica di alto livello, motore 4 cilindri in linea a 6.790 euro

Si sono aperte le porte e dalla catena di montaggio di Pesaro stanno per uscire i primi esemplari destinati al mercato italiano delle nuovissime Benelli BN600R; l’arrivo nelle concessionarie Benelli è ormai imminente.

Anche se è nata interamente con la proprietà cinese Qiang Jiang, la nuova naked sarà costruita in Italia e sarà venduta in tutto il mondo. BN600R si propone come una moto adatta a tutti, capace di unire discrete prestazioni, buona componentistica ed un prezzo molto competitivo. La linea è ispirata alle sorelle maggiori TNT, ma un po’ più tradizionale.

BN600R ha un motore 4 cilindri in linea, 4 valvole raffreddato a liquido, con alimentazione ad iniezione elettronica e quattro corpi farfallati da 38 millimetri, che eroga una potenza massima di 82 CV (60 kw) a 11500 giri/min e un picco di coppia pari a 52 Nm a 10500 giri. Il telaio, a vista, è composto da una sezione principale a traliccio in tubi di acciaio, completata da robuste piastre in alluminio nella zona di fulcro del forcellone.

Componentistica di alto livello, con sospensioni affidate ad una forcella Marzocchi upside-down con steli da 50 millimetri davanti e dietro un forcellone con capriata in lega di alluminio collegato direttamente al telaio con un mono ammortizzatore Sachs regolabile. Anche l’impianto frenante di casa Brembo, è una garanzia di affidabilità, con un doppio disco flottante da 320 millimetri di diametro, con le nuove pinze radiali monoblocco a quattro pistoncini contrapposti; l’ABS non è ancora disponibile ma arriverà nel corso del 2014.

BN 600R è disponibile nelle colorazioni bianco, nero e rosso, a 6.790 euro f.c.

Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in Benelli

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Articoli correlati

Benelli

Benelli: otto novità per stupire EICMA [VIDEO LIVE]

La casa ha presentato i nuovi 402 S, 752 S, BN 125, l’Imperiale 400, Leoncino 250, Leoncino 500 Sport, TRK 251 e la TRK 502 X.
Benelli – In casa Benelli hanno fatto le cose in grande stile e in occasione della 75esima edizione di EICMA

Benelli BN600R è in arrivo nelle concessionarie

Componentistica di alto livello, motore 4 cilindri in linea a 6.790 euro

di 9 aprile, 2014

Si sono aperte le porte e dalla catena di montaggio di Pesaro stanno per uscire i primi esemplari destinati al mercato italiano delle nuovissime Benelli BN600R; l’arrivo nelle concessionarie Benelli è ormai imminente.

Anche se è nata interamente con la proprietà cinese Qiang Jiang, la nuova naked sarà costruita in Italia e sarà venduta in tutto il mondo. BN600R si propone come una moto adatta a tutti, capace di unire discrete prestazioni, buona componentistica ed un prezzo molto competitivo. La linea è ispirata alle sorelle maggiori TNT, ma un po’ più tradizionale.

BN600R ha un motore 4 cilindri in linea, 4 valvole raffreddato a liquido, con alimentazione ad iniezione elettronica e quattro corpi farfallati da 38 millimetri, che eroga una potenza massima di 82 CV (60 kw) a 11500 giri/min e un picco di coppia pari a 52 Nm a 10500 giri. Il telaio, a vista, è composto da una sezione principale a traliccio in tubi di acciaio, completata da robuste piastre in alluminio nella zona di fulcro del forcellone.

Componentistica di alto livello, con sospensioni affidate ad una forcella Marzocchi upside-down con steli da 50 millimetri davanti e dietro un forcellone con capriata in lega di alluminio collegato direttamente al telaio con un mono ammortizzatore Sachs regolabile. Anche l’impianto frenante di casa Brembo, è una garanzia di affidabilità, con un doppio disco flottante da 320 millimetri di diametro, con le nuove pinze radiali monoblocco a quattro pistoncini contrapposti; l’ABS non è ancora disponibile ma arriverà nel corso del 2014.

BN 600R è disponibile nelle colorazioni bianco, nero e rosso, a 6.790 euro f.c.

http://moto.motorionline.com/2014/04/09/benelli-bn600r-e-in-arrivo-nelle-concessionarie/